OSSIDI DI FERRO

OSSIDI DI FERRO

Cosa sono ?
Gli Ossidi di Ferro sono Pigmenti sintetici o naturali.

Nel settore edile si utilizzano per colorare impasti di calcestruzzo, malte, calce,

Composizione:
Con il termine ossidi di ferro si indicano genericamente tutti i composti chimici formati da ferro 
SI presentano in differenti stati di ossidazioneossigeno, e sono i componenti principali di numerosissimi minerali e della ruggine.

Combinazioni
Esistono numerose combinazioni di questi elementi, inclusi gli idrossidi di ferro e gli ossi-idrossidi di ferro, formati tramite reazione tra l’acqua e l’ossido di ferro.
Sono note 16 specie di ossidi e ossi-idrossidi di ferro.
I principali minerali ferrosi, da cui si estrae la maggior parte del ferro e dei suoi derivati, sono composti – oltre che da pirite – da ossidi e idrossidi di ferro.

OSSIDO FERRICO
L’ossido ferrico viene utilizzato per dare al vetro il colore verde bottiglia.

TERRE
Sono pigmenti naturali i cui componenti principali sono l’argilla e l’ossido di ferro, che è il componente che conferisce loro il tono di colore.
Si differenziano dagli ossidi per un potere colorante inferiore.
Ricercate per la loro tonalità e trasparenza che le rendono insostituibili per affreschi, restauri e idropitture per la ristrutturazione di edifici nei centri storici.
Fin dall’antichità numerose pitture rupestri utilizzarono questi tipi di pigmento.

ULTERIORI IMPIEGHI
Usati nelle pitture ad acqua, a olio, nelle resine ad acqua o solvente con gli opportuni disperdenti da noi forniti
Sono pigmenti che per le loro caratteristiche forniscono una buona garanzia per l’esecuzione di intonaci tipo “terranova”, di intonaci plastici, rivestimenti murali, zoccolature, e pavimentazioni

Clicca qui per consigli sulla colorazione del cemento

Guarda il video:
Come sono prodotti gli ossidi di Ferro Bayer